giugno 2018

Esperti bartender del panorama del mixology e chef stellati propongono il nostro amaro nei migliori locali nazionali. Amaro Indigeno segue i trend della mixology contemporanea. Per via delle sue note amaricanti, Amaro Indigeno consente la creazione di diversi cocktail, ideali sia per un aperitivo pre-dinner che come ad un after-dinner. Decidi se berlo in purezza o di scoprirlo in veste sempre inedita grazie alle creazioni degli ambassador, che hanno proposto Indigeno come base per cocktail innovativi. 

Indigeno vuol dire Autoctono. É un amaro che afferma l’appartenenza a un’isola ammaliante da cui attinge elementi tangibili e non: acqua, terra, lava, erbe e melagrana, figlie del territorio, ma anche carattere e intensità, figli di una memoria antica, preziosa di miti e leggende. Indigeno è il distillato di un’idea.

Definire Indigeno un amaro è riduttivo: gustato in purezza, freddo o on the rocks, “crea un’atmosfera”, per usare un’espressione pubblicitaria vintage, ma sempre efficace; miscelato, in linea con la modern art of mixology, rivela il suo carattere versatile, capace di dare personalità agli accostamenti più semplici e di esaltare le sperimentazioni più fantasiose e ardite. Come un affascinante alchimista del terzo millennio, il mixologist che crea con Indigeno, può realizzare cocktail diversi, nuovi o rivisitati, rapire con gesti misurati ed eleganti i suoi avventori mentre racconta un prodotto forte, amaro e dolce che proviene da una terra magica, dai mille contrasti.